--> ChiccaCasa

Minimal home organization

venerdì 27 marzo 2020

In questi giorni di "clausura", cosa c'è di meglio di una full immersion nella riorganizzazione dei propri spazi domestici?
Dare un posto alle cose in base al loro utilizzo è un'attività stimolante che ti terrà impegnato per una buona porzione della tua giornata.

Se non ti senti in vena di riordino ed hai bisogno di un incoraggiamento, di seguito troverai una gallery di ambienti ordinati ed accoglienti che ti faranno di sicuro venir voglia di metterti subito all'opera!

Per mantenere i tuoi spazi essenziali ed ariosi - privi di oggetti superflui in giro per casa, i quali creerebbero disordine, distogliendo l'attenzione dai dettagli belli -  ti basterà servirti di portaoggetti o di mobili contenitori chiusi. Puoi invece creare styling e allestimenti curati con articoli come libri, riviste, vasi, decanters, piatti, tazze e bicchieri.



I contenitori
Uno dei tips più ovvi per avere sempre una casa in ordine è possedere molti contenitori, i quali devono necessariamente essere esteticamente piacevoli ed in linea con lo stile e con le tinte dell'ambiente circostante. 
Se hai intenzione di lasciarli a vista, prediligi una serie di portaoggetti di medie/piccole dimensioni, piuttosto che un singolo contenitore molto grande. Un classico esempio di contenitore che mortifica l'ambiente quando lasciato a vista è lo scatolone di plastica trasparente, comodo sì, ma è obbligatorio tenerlo nascosto!
Esistono svariate categorie di prodotti funzionali ed incantevoli allo stesso tempo. Ogni categoria si divide in un'infinità di modelli. Pensa ad esempio ai cesti. Puoi trovarli in vimini, in tessuto, in lana, con o senza manici, a base tonda, a base quadrata...(e potrei continuare all'infinito).

Puoi decidere di combinare tra loro contenitori simili per forma o colore, oppure mixare materiali, stili e tinte differenti. L'importante è che tu senta che il risultato finale ti rappresenti!

Sei in cerca di organizer per la tua casa? Dai una sbirciatina ai contenitori e ganci di Smallable!






I mobili ed i complementi chiusi
I migliori alleati dell'ordine, sono senz'altro i mobili con ante e cassetti.
Puoi nasconderci un sacco di cose dentro, organizzandole con cura, in modo che sia semplice reperirle al momento del bisogno.
In questo caso, anziché sull'aspetto, si può puntare esclusivamente alla praticità di contenitori e sistemi in grado di rendere funzionale lo stoccaggio.
Il ruolo ed il contenuto del mobile è dettato esclusivamente dalla sua posizione all'interno della casa. Non è detto che una piattaia debba contenere solo piatti o che nei cassetti di uno schedario debbano esserci solo fogli di carta (la sottoscritta, ad esempio, ha una madia da cucina e la usa come comò, in camera da letto😉).
Sta a noi trovare il modo migliore per allestire i vani dei nostri mobili adeguatamente, affinché ogni oggetto sia facile da trovare.
Quando parlo di mobili chiusi, non mi riferisco solo ad armadi, credenze e cassettiere, ma anche a bauli, nicchie murarie chiuse da ante oppure pouf, letti e divani muniti di contenitore.


via




Non ti scordare mai:
- di essere coerente (metti sempre a posto ogni cosa, sempre nello stesso posto)
- di fare spesso decluttering
- che puoi tenere esposti gli utensili più belli

Buon riordino!






Gli indispensabili da scrivania in un solo organizer + Home office reveal

lunedì 16 marzo 2020


La Casetta sta facendo grandi passi avanti ultimamente! Il piano di sopra sta finalmente acquisendo una veste più abitabile e completa. 
Prima ancora di traslocare, ho voluto rendere operativo l'home office, in modo da poter "scappare" nella Casetta per lavorare ai post sul blog.
Ho preso in prestito una sedia dalla zona pranzo ed ho allestito la mia postazione. 



Lo scrittoio vintage ha un piano di lavoro di dimensioni piuttosto limitate, ma sufficienti per appoggiare il pc, ed al contempo sfogliare una rivista comodamente. Quello di cui avevo bisogno era un piccolo contenitore a scomparti  in grado di organizzare gli utensili essenziali da tenere sulla scrivania. 
Nel periodo in cui non ho occhi che per la pietra, il marmo e le sculture, il caso ha voluto che scoprissi gli organizer di Era della pietra, funzionali ed autentici. E così. come per magia, il mio organizer Venere si è materializzato sullo scrittoio della Casetta!



Lo adoro per il suo design pulito ed essenziale abbinato alla praticità di racchiudere in un unico oggetto:
- un orologio
- un portapenne (con penna inclusa)
- una base per appoggiare lo smartphone
- un mini block notes



In più, è made in Italy e prodotto artigianalmente dalle mani del suo ideatore (lui ha una storia speciale che dovresti leggere!).
Trovo che si sposi benissimo con il mood della stanza, e poi è dello stesso tipo di marmo di cui è rivestita la scalinata della Casetta, quindi lo sento molto in linea con la nostra abitazione.
Sullo shop online puoi trovare una vasta gamma di organizer, ad ogni prodotto corrisponde il nome di un pianeta del sistema solare. Puoi scegliere il tipo di marmo che meglio si sposa con l'aspetto del tuo studio ed aggiungere personalizzazioni.




Se ti serve ancora una buona ragione per accaparrarti una di queste meraviglie, sappi che una parte della tua spesa verrà donata ai cani in cerca di una casa!
Sono sempre felice di condividere con te piccole realtà artigianali dal cuore grande, soprattutto se i loro prodotti sono tanto deliziosi! 



P.s. Non ti avevo ancora mostrato l'home office della Casetta in questa veste quasi (la sedia non è ancora quella ufficiale) completa! Cosa ne pensi di questo spazio?

Styling + Pics by Federica Del Borrello (Chiccacasa)
Product gifted by Era della Pietra

Eyes on the style: contemporary minimalism

domenica 8 marzo 2020



Lo stile che ha catturato la mia attenzione negli ultimi mesi è pulito, monocromatico, ma accogliente ed esteticamente impeccabile.
Gli interni sono arredati seguendo i principi base del minimalismo: pochi arredi e poche decorazioni per un risultato finale ordinato e aperto che mette in risalto ognuno dei componenti del design degli spazi.
Se dovessi definirlo in due parole, lo chiamerei minimal accogliente. Gli spazi infatti sono ariosi e semivuoti, ma gli arredi sono carichi di personalità e dettagli che rendono l'ambiente comodo ed ospitale.
I materiali sono dei più autentici: legno, pietre e fibre naturali lavorati con maestria a formare opere d'arte di uso quotidiano.


Nello specifico, il legno è utilizzato per la maggior parte dei mobili. A rendere gli arredi in legno unici e speciali sono la lavorazione, la mescolanza con le fibre naturali e le tinte.
A proposito del legno, ecco gli elementi tipici di questo stile che hanno attirato maggiormente la mia attenzione:
-il legno curvato delle iconiche sedie Thonet, caratterizzato dai celebri inserti in paglia di Vienna (occhi a cuore)
- il delizioso contrasto tra l'essenza di legno naturale, opaco e non trattato se non con cere e finiture trasparenti e mobili dalla mordenzatura molto scura
- le ante a tendina, o a soffietto, che dir si voglia che danno un look sofisticato anche ai mobili più lineari.

Per far risaltare accessori e tavolini da caffè la scelta ricade spesso sulla pietra. L'uso della pietra è ispirato all'architettura primitiva, della quale riprende le forme geometriche delle componenti strutturali, le asimmetrie e le basi larghe e solide.
Le superfici in pietra porose e ruvide o in marmo, lucide e venate, si sposano bene con le venature del legno ed insieme, queste caratteristiche delineano l'aspetto materico di questo stile abitativo che risulta sempre equilibrato, piacevole ed elegante.


In questo amabile contesto, le fibre naturali fanno da raffinato accessorio, con i loro intrecci che sanno di tradizione. Le lavorazioni più ricercate, come la paglia di Vienna, il bambù e le lamelle di legno tessute sono perfette per creare questo stile.


Gli ambienti sono spaziosi ed aperti ed assomigliano ad una galleria d'arte dove tutto è volto a far risaltare le opere esposte. Spazi ordinati, ma non freddi ed impersonali, per merito del calore dei materiali naturali, delle combinazioni inaspettate e dei tessuti, caldi e spessi (come velluto e stoffe bouclè).


Il colore ha un ruolo essenziale nella creazione di questa atmosfera perfettamente armonica. Le tinte sono poche, ma molto evocative, i colori pastello, delicatissimi, sono gli unici picchi cromatici concessi, in un mare di pacifica neutralità.





Altro elemento chiave fondamentale per rendere gli spazi accoglienti, è il decor. Questo stile ingloba un mix di influenze: la scultura greca ripresa per i mezzi busti e per le forme dei vasi, la geometria dei solidi per gli oggetti decorativi e la tradizione per la scelta dei materiali (terracotta, vetro soffiato arenaria, ceramica e graniglia).


Potevo lasciarti senza una shopping list per ricreare questo stile in casa tua?
Lampada da tavolo in marmo - Hubsh
Poltrona grigia Stay - Gubi
Tavolino da muro in marmo - House Doctor
Vaso Muse Calli - Ferm Living
Svuota tasche Waves - Los objectos decorativos




Ho fatto innamorare anche te? Io trovo questa tendenza suggestiva e inebriante, una boccata d'aria fresca!
Tutti gli strepitosi prodotti che vedi in questo post, puoi acquistarli su Smallable, direttamente con un click al link corrispondente!






Questo post contiene link di affiliazione: questo vuol dire che guadagno una piccola percentuale se acquisti i prodotti facendo click sui link di questa pagina.




Focus on: la tendenza Soft Mood di Maisons du Monde

domenica 16 febbraio 2020


Mdm ha colpito ancora. La tendenza Soft Mood mi ha rubato il cuore ed ho già messo qualche prodotto nella mia wishlist.
Questa tendenza è volta a creare ovunque si voglia un luogo per nutrire la propria ispirazione. Il legno chiaro, il rosa ed i vimini sono i main themes della collezione e ho già detto tutto.


La gallery dei prodotti Soft Mood ritrae ambienti calmi, luminosi ed accoglienti. Le tinte sono calde e si respira un'atmosfera stimolante. Che sia pensata per le stagioni più calde si vede, eccome! I colori che si ripetono nella collezione sono, infatti, il rosa nei suoi toni più polverosi, il terracotta, il giallo e l'oro.
Soft Mood è la versione estiva degli ambienti cosy allestiti con coperte di pelliccia, candele e tazze fumanti. 
La lineup di questa serie è un connubio tra vintage, materiali naturali ed elementi easy e young.


Ho subito inserito "giusto due cosette" nella mia wishlist per la Casetta e le ho raccolte in una moodboard così che tu possa acquistarle con un click, come al solito!




Adoro quelle sfumature che vanno dal rosa antico al terracotta, sono in totale sintonia con le tinte di cui ho intenzione di sporcare la Casetta!
Un'altra delle caratteristiche di questa serie che trovo davvero interessante è la grafica allegra ed estiva delle stampe presenti su cuscini, quaderni e molti altri articoli!


A farmi letteralmente impazzire è stata, inoltre, la presenza del rattan su testiere, comodini, sedie e persino lampade! Vimini e paglia di Vienna sono due trend affermati da due o tre anni ormai, che di certo, sono riconfermati anche per quello in corso (se ami anche tu questo materiale, dai una sbirciata alla collezione Solstice).
In particolare, ho trovato davvero mozzafiato la versione in paglia di Vienna e velluto rosa della sedia Mauricette, che siamo abituati a vedere nella sua veste più "invernale" total velvet.

Ho altissime aspettative per tutte le news che ci riserverà Maisons du Monde durante questo 2020! Ti terrò aggiornato con le mie preferite!


Questo post contiene link di affiliazione: questo vuol dire che guadagno una piccola percentuale se acquisti i prodotti facendo click sui link di questa pagina.


3 mensole essenziali nel mio living con TeeBooks

domenica 26 gennaio 2020

Come ti ho mostrato sul mio profilo Instagram negli ultimi giorni, il soggiorno/dining room della Casetta ha preso finalmente forma!
Ora è il momento dei dettagli finali, quindi della scelta di accessori come lampadari, quadri ed home decor, che conferiscano personalità all'ambiente.



Ho sempre desiderato che i nostri spazi fossero ariosi e che trasmettessero freschezza e semplicità.
Per mettere in pratica questa teoria ho puntato su arredi poco ingombranti ed ho evitato i colori scuri.
Questa stanza della casa non è molto luminosa. Per risolvere questa questione, ho puntato molto sul candore ed ho aggiunto qualche elemento di colore per mezzo del decòr.


Proprio qualche giorno fa, mentre ero concentrata nella selezione dei complementi per il living, ho scoperto l'azienda TeeBooks, che è arrivata nella mia vita al momento perfetto, facilitandomi il lavoro!



Come traspare dal logo del brand (una carinissima vite che forma una "t" insieme a due elementi ad L) TeeBooks produce scaffalature. Lo stile essenziale è in grado di rendere giustizia a tutti gli oggetti di uso quotidiano che vogliamo tenere a portata di mano, ed, allo stesso tempo, esporre. Tutti i prodotti sono in metallo, sottili ed incredibilmente resistenti al peso.

Quando ho visto per la prima volta le mensole di Teebooks, mi sono innamorata all'istante. Le linee pulite ed il mood minimal che incarnano la filosofia del brand, sono in sintonia con la nostra casa.  Uno dei concetti chiave che abbiamo tenuto presente durante il restyling della Casetta è proprio "less is more".

Ho scelto tre mensole a U pensate per contenere libri, progettate appositamente per tenerli fermi, senza farli scivolare giù dall'alzatina. Il bordo laterale alto ha proprio questa funzione, che può tornare utile anche se usi oggetti diversi dai libri oppure se, come me, vuoi dare movimento e profondità all'ambiente.




Ho montato le mensole DA SOLA (sì, anche una donna con esperienza 0 può farlo!), con l'aiuto di un trapano/avvitatore. 

Il mio metodo infallibile? 
- Ho preso per bene le misure ed ho disegnato sulla parete la forma delle mensole con del nastro di carta.
- Ho segnato sul nastro la posizione dei fori per le viti con una matita (evitando così, anche di sporcare il muro)
- Ho misurato il tassello ed ho riportato la misura sulla punta del trapano, sempre servendomi del nastro adesivo.
- Ho bucato la parete, senza superare il livello segnato dal nastro di carta sulla punta del trapano.
- Ho inserito i tasselli e fissato le mensole con le viti.




Sono delicate, semplici e pratiche. Stanno molto bene nella nostra zona giorno in stile scandinavo, ma si combinerebbero benissimo con tanti altri stili d'arredo.



Ho allestito uno styling super simple raccogliendo oggetti del cuore, come il cofanetto vintage e il piattino d'argento (in entrambi mia nonna riponeva aghi e bottoni) mescolati con pezzi moderni come il candleholder ed il salvadanaio a forma di unicorno. La pilea (dal meraviglioso vaso in terracotta) ed i libri completano il display aggiungendo un tocco vissuto.



Sono proprio soddisfatta di queste new entries! Ti suggerisco di dare un'occhiata ai cataloghi TeeBooks: troverai un sacco di utilities per organizzare i tuoi spazi (ci sono anche pareti divisorie da riempire di piante!).











Home tour: un incantevole camera blu notte in un appartamento svedese

giovedì 16 gennaio 2020


Sissignore, un'altra casa svedese è qui sul blog! 
Come di consueto, ti invito a perderti tra toni neutri, tanta luce, mura candide e pochi e semplici arredi. Quello che di certo non dimenticherai di questo tour virtuale, è la stanza da letto, che infrange i canoni appena citati, facendo sfoggio di un intenso ed abbondante blu notte, combinato ad una sfarzosa tappezzeria dal motivo tutt'altro che minimal. 
Un azzardo vincente che caratterizza questo appartamento e rendendolo non una casa nordica qualsiasi, ma "la casa dalla camera blu notte".















Le linee degli arredi sono le stesse linee essenziali tipiche dello stile scandinavo, nella stanza da letto. A renderla La stanza della casa è la tinta scura ed avvolgente. Tutte le pareti sono interamente dipinte di blu notte. Il tessuto delle tende ne riprende il colore come anche la testata del letto, la quale è stata pitturata dello stesso punto di blu e che quasi si fonde con la parete. 
Perfino i cavalletti su cui è poggiato il piano della scrivania contribuiscono al gioco monocromatico, ma i contrasti non mancano. Tra le due finestre c'è un maestoso ventaglio dorato, un'applique degna di nota, che richiama i dettagli gold della carta da parati presente sulla parete opposta. La tappezzeria è stata applicata sulle ante scorrevoli dell'armadio. Ha un che di regale, con quella texture metallica e con quei pavoni in bella mostra!










Il blu è un colore di tendenza per il duemilaventi. Se ti è piaciuto questo home tour, puoi iniziare a pensare di rinnovare una o più zone della tua casa con qualche tocco di blu, a te la scelta della tonalità: intensa, rilassante, moody o pastello?

📷 Pics via Entrance

INSTAGRAM

EMAIL SUBSCRIPTIONS

© ChiccaCasa • Theme by Maira G.