--> ChiccaCasa

When in doubt, stay simple: una casa a tinte neutre con arredi budget friendly

lunedì 4 novembre 2019

Arredare una casa da cima a fondo, può sembrare una missione impossibile. Scegliere la disposizione degli arredi, decidere quanto spazio deve occupare ogni mobile e abbinare le tinte, sono questioni fondamentali per un risultato armonioso e non sempre trovare una soluzione è facile.

In questi casi quello che serve è un carico di ispirazione! La protagonista di questo home tour è una casa semplice, alla portata di tutti, in cui le scelte cromatiche e degli arredi non hanno nulla di azzardato. Insomma, una casa normale, ma super-accogliente e curata nei dettagli!

I colori sono quelli della terra nelle sfumature più chiare: l'avorio, il terracotta, l'ocra e il beige. Gli arredi sembrano molto più costosi di quello che in realtà sono, per merito degli accostamenti con qualche pezzo vintage e grazie alla decorazione essenziale, ma curata.

Vuoi copiare qualche idea? È facile! La shopping list ti aspetta alla fine del post!














  

Morale della favola: less is more. Arredi piccoli, decorazioni essenziali e colori neutri, sono i migliori alleati degli indecisi! 
Qui sotto trovi alcuni prodotti per ricreare lo stile di questa casa, in particolare del soggiorno, la mia stanza preferita!


 1. Sedia in legno Tressia naturale Kave Home - 77 euro
2. Divano Ikea Soderhamn
3.Fodera Bemz in lino bianco loose fit per divano Soderhamn - 299 euro
5. Panca/mobile tv Stokholm Ikea  (non più acquistabile in Italia), 99 euro
6. Sedia da ufficio Marcel Breuer B33 vintage anni '40, su Etsy - 932,60 euro
7. Scrivania componibile Ikea Linnmon / Adils, 40 euro
8. Set 2 tavolini da caffè Square Home24 - 99 euro



HOUSE ON SALE ON / PIC VIA STADSHEM





#Casettaprep: kitchen reveal

giovedì 17 ottobre 2019

Eccoci giunti al secondo appuntamento con le anteprime (più o meno) definitive, quindi ufficiali, delle stanze della Casetta. Qui troverai la preview di come apparirà la cucina dopo la ristrutturazione. 

*Avevo già scritto un post riguardante la cucina qualche tempo fa, quando avevamo scelto il grigio per il colore degli armadietti. Prima di confermare però, abbiamo richiesto un prototipo dell'anta ed abbiamo rinunciato, poiché la tinta risultava davvero troppo scura per i nostri gusti. Quindi abbiamo optato per un bianco caldo, dal sapore vintage. Non nego che ripiegare su un altro colore mi abbia sconvolto i piani e distrutto i programmi (non l'ho presa bene, inizialmente).

Dopo la modifica progettuale*, ho ripensato la moodboard della nostra cucina.
Per questo ambiente volevo un'atmosfera incantata, sospesa nel tempo.


Cucina: Velia di Lube
Carta da parati: Hannahnunn su Etsy
Sedie: La Redoute
Lampadario: Joseph Frank pendant model 2560
Tavolo: Amazon 
Cappa: Chloe di Faber

La struttura architettonica della cucina è già magica di suo, ai miei occhi. Ha un camino, un muro di pietre e mattoni con un arco incassato al suo interno, una volta da urlo e il parquet.



Come se non bastasse, mi piacerebbe giocare con le textures mixando a pietre e mattoni, un motivo botanico: una carta da parati da posare sul camino. In realtà questa idea è ancora "in cantiere", ma solo perché quando si tratta di osare io temporeggio sempre a lungo. Un'altra cosa non proprio certa è il lampadario: un pezzo di design che io trovo davvero perfetto per questa stanza, fuorché per un tragico dettaglio: il prezzo piuttosto inaccessibile! 




Ti ricordi la cucina prima? Beh, il tavolo resterà lì dove è sempre stato, insieme alle sedie vecchia Milano. Sia il tavolo che le sedie sono vintage, ereditate dai miei nonni. Nella moodboard, però ho inserito dei pezzi molto simili acquistabili online, così, se te ne innamori, sai dove comprarli!
Ci saranno armadietti anche sotto la finestra e un solo pensile con anta a vetrinetta. Per la nostra cucina nuova, infatti, abbiamo deciso di sfruttare lo spazio verticale con delle mensole piuttosto che con dei pensili, affinché le suggestive pareti potessero rimanere ben in vista.

In generale, la cucina avrà un mood rustico e retrò, ma non mancherà qualche tocco scandinavo (come avrei potuto farne a meno?).

Se ti piace qualcosa nella moodboard, consulta la lista al di sotto dell'immagine e fai click sull'articolo che ti interessa per acquistarlo!


Non ti dimenticare di farmi sapere cosa ne pensi della moodboard, soprattutto per quanto riguarda la questione "carta da parati"!


Home tour: equilibrio e poesia in una casa a Göteborg

lunedì 19 agosto 2019

Pronti per un nuovo home tour carico di ispirazioni? 
Ecco un'altra chicca made in Göteborg. Un appartamento equilibrato e luminoso contraddistinto perlopiù da toni neutri, legno e un sacco di bianco. 
Come può un arredamento semplice, con una palette basata su delle tinte soft a risultare tanto accattivante?
Di certo i due giochi cromatici che sto per farti notare fanno la loro parte!
(TRUCCO CROMATICO NUMERO UNO) Il color cuoio è magnetico nella maggior parte delle stanze: spicca in un mood calmo fatto di grigi e di bianchi più o meno caldi. 
(TRUCCO CROMATICO NUMERO DUE) É interessante la scelta del total black per il decor e per gli accessori. Tutti gli elementi neri hanno un design filiforme: il loro compito è di apportare un aspetto definito e sofisticato all'intero mood della casa.
Questi sono tecnicismi vincenti, ma c'è da dire che a fare la differenza, in questa casina, c'è pure il fattore poesia. Quello che è fatto molto meno di criteri e molto più da emozioni.
In questo appartamento la poesia si respira eccome, nonostante viga la regola "less is more" quasi in ogni stanza (tutte, tranne la cameretta ❤️).
Gli elementi poetici, qualora ti fossero sfuggiti (ma figurati, impossibile!), sono la cassettiera chippendale in camera da letto, la carta da parati bianca e blu e tutto quello che c'è, sì, ogni singolo elemento, nella cameretta.

Bando alle ciance, gustati l'home tour e appuntati le cose da copiare per la tua casa. 
























Sono sicura che hai preso un sacco di spunti. Qual è la tua stanza preferita? Chiedimi pure dove e come cercare i mobili di questa casa nei negozi online, con un commentino!

pics via stadshem


Le sedie di design scandinavo più instagrammate: come si chiamano e dove acquistarle

Ecco una mini-guida svuotatasche, dedicata agli scandi-lovers! 
Ho raccolto le sedie più famose di Pinterest, protagoniste dei migliori allestimenti di zone pranzo in stile scandinavo.
Le più celebri, le più stilose, le più ricercate, quelle che ti fanno dire: "che bella, la voglio!"
Qui trovi:
  • - come si chiamano
  • - dove trovare le originali
Una sedia di design è sempre una buona idea. Questo per due motivi fondamentali:
  • - L'estetica. Il buon design nasce per far venire le stelline agli occhi. Quindi i suoi prodotti sono belli, particolari e pieni zeppi di personalità. Questo non può che influire sul mood dell'ambiente circostante. In parole povere, se scegli di inserire in un ambiente un pezzo di design, questo non passerà inosservato, anzi, innalzerà il livello complessivo del tuo arredamento (nel prossimo punto ti spiego il perché).
  • - L'attribuzione stilistica. Molti brand seguono una corrente stilistica ben precisa, per rispondere ai desideri di un pubblico innamorato di uno stile in particolare. Normann Copenhagen, ad esempio, ha fondato la sua identità sul minimalismo dello stile nordico. Se il tuo obiettivo è definire lo stile della tua casa, la strada più sempilce (ma non di certo la più budget friendly, ahi noi!) è arredare utilizzando le icone di design tipiche di quello stile!
ISPIRAZIONI PER ARREDARE CON LE SEDIE DI DESIGN

ZONA PRANZO
Non so tu, ma io mi incanto a guardare le immagini di una serie di sedie belle attorno ad un tavolo. Io le preferisco spaiate, o uguali a due a due. E tu, quale soluzione sceglieresti?

Mix and match


Uguali a due a due


Tutte uguali


HOTSPOTS
Puoi usare una sedia di design, anche per vestire un'angolo della tua casa. Ad esempio, puoi allestire una mini zona lettura semplicemente con una bella seduta, delle mensole e un punto luce. Puoi aggiungere un tappeto per definire lo spazio, un portariviste e qualche cuscino. 
Prendi ispirazione da questi styling!





Ecco alcune delle sedie di design più popolari perfette per un ambiente arredato in stile scandinavo, ma non solo!

VISU di MUUTO

Disegnata da Mika Tolvanen, questa sedia è perfetta per creare ambientazioni sofisticate ed eleganti. Il suo design è semplice e raffinato e lo schienale segue le curve del corpo umano rivelandosi, pertanto, comodo. È disponibile sia in frassino che in rovere verniciato in tante nuance delicate e di tendenza.
Puoi trovarla qui -> LOVETheSIGN

J77 di HAY
J77 è un'icona del design nordico, ma piace tanto anche ai vintage lovers. La sua particolarità è la posizione dei listelli dello schienale: quelli esterni sono inclinati, mentre quelli interni sono verticali. J77 non è mai fuoriluogo: fa scena attorno al tavolo della cucina e conferisce un mood young ed easy in sala da pranzo. Ah, è perfetta anche da sola, in camera o come seduta complementare in salotto!
La trovi qui -> LOVETheSIGN

J104 di HAY
J104 fu prodotta per la prima volta negli anni '40, ma ancora oggi, ha mantenuto il suo intramontabile design retrò. Continua ad essere una delle sedie di design più apprezzate, anche grazie all'autenticità del materiale di cui è composta. Si tratta di legno di faggio, uno dei più durevoli e robusti. 
La trovi qui -> LOVETheSIGN

N°18 - TON
La n°18 è una delle prime sedie ad essere stata realizzata in legno curvato! Lo schienale sinuoso la caratterizza. È sulla cresta dell'onda da oltre 40 anni, grazie al suo design unico ed inconfondibile. È una seduta elegante, che si sposa bene con un arredamento classico, vintage o nordico.
La trovi qui -> LOVETheSIGN

DSW di VITRA
I designer Charels e Ray Eames furono (oltre ad essere coniugi innamorati) pionieri dell'uso della plastica per costruire arredi. Le loro sedie oltre ad essere innovative dal punto di vista del materiale, furono anche le prime monoscocca (schienale e seduta sono un pezzo unico). La Dsw è una delle sedie più pinnate (e copiate) della storia! Una vera icona di design, non solo scandinavo, distribuita da Vitra.
La trovi qui -> Vitra su Amazon

ABOUT A CHAIR (AAC22) di HAY
Una sedia versatile, super comoda e piena di personalità. About a Chair di Hay ha tutto ciò che di buono si può pretendere da una seduta. AAC22 è distribuita in tantissimi colori, e con diverse tipologie di gambe: a slitta, in legno di quercia e oppure in acciaio.
La trovi qui -> Smallable

Ora dimmi, qual è quella che ti ha fatto innamorare?

Credits immagini: VISU,J77, J104,N°18, DSW, AAC22
LEGGI ANCHE...

THONET N°14, LA SEMPLICITÀ È SEMPRE DI MODA

INGRESSI DAL SAPORE NORDICO - NORDIC ENTRYWAYS




SHOP MY FAVORITES

SHOP MY FAVORITES

NORMANN502006_1VIFA83075_14418399_10396aaad9189e4da0854188c662713c14ced70c15e2d5493296bd3523299e9ad

INSTAGRAM

EMAIL SUBSCRIPTIONS

© ChiccaCasa • Theme by Maira G.