--> gennaio 2018 / ChiccaCasa

Il salotto al piano di sopra: moodboard reveal

martedì 30 gennaio 2018

Sono pronta a svelarti le nostre scelte per il salotto al piano di sopra!
Adesso, questa stanza è piena di tubi, mattoni e piastrelle. Ci sono fori nelle pareti ed attrezzi qua e là.  Presto, però sarà una zona relax + angolo studio. Te ne parlo procedendo per gradi.


Perchè un salotto al piano di sopra?
Il soggiorno al piano terra racchiuderà sala da pranzo ed un piccolo divano. 
Il piano superiore si apre su un ampio spazio lumioso, attorno al quale si sviluppano la stanza da letto, il bagno e la lavanderia. Abbiamo pensato di sfruttare questo spazio per organizzare un salotto che possa ospitare una zona tv ed un comodo divano a quattro posti ed uno studio aperto sul living.

La funzione della stanza
Il divano è grande abbastanza per ospitare me e la mia dolce metà, sdraiati a guardare una serie tv a fine giornata, e capiente al punto giusto, per riunire tutta la famiglia a guardare la partita.
Lo studio sarà composto dalla scrivania e da una libreria formata sia da mensole sia da armadietti. La volevamo proprio così. Gli armadietti servono a tenere nascosti gli oggetti che non sono belli da tenere a vista. Le mensole, invece, sorreggeranno portadocumenti e libri.
Qui lavorerò ai post sul blog, studierò e farò progetti per il futuro. Da qui partiranno milioni di idee!
Dulcis in fundo: la stufa a pellet sarà collocata proprio in questa stanza. Ne approfitteremo per godere al meglio dei momenti di relax, davanti al fuoco acceso.

Lo stile
Abbiamo scelto un mood minimal per tutta la casa. I toni sono neutri ed i materiali naturali fanno da padrone. L'abbondanza di legno massello scalda l'ambiente e lo rende accogliente. 




Non vedo l'ora che sia pronta! Non ho mai avuto uno spazio adibito esclusivamete alla scrittura finora. Lo facevo sul tavolo della cucina oppure in sala da pranzo. La zona tv, invece è attesa soprattutto dalla mia dolce metà, che finora, non aveva uno posto comodo, nella Casetta, per guardare le sue serie preferite e, soprattutto, le partite di calcio!
Ecco l'elenco dei prodotti che abbiamo scelto per creare questo look.

Il living
1. Wilson & Morris, Duck Egg 2010. Un delicato verde salvia, riposante e dal sapore vintage. Ricoprirà, fino a metà altezza, la parete dietro il divano.
2. Divano Clyde, 4 posti. Il rivestimento sarà in velluto, in una chiara sfumatura di grigio.Ti avevo parlato qui della mia passione per i divani cicciotti e qui del mio amore nei confronti dei divani in velluto. Clyde ha esaudito entrambi i desideri!
3. Edilkamin, stufa a pellet Cherie Up, acciaio. Non è stato facile, ma alla fine siamo riusciti ad arrivare ad una scelta. Il merito, è della mia dolce metà. Ha scelto lui questo modello, che ha trovato anche la mia approvazione! 
4. Tappeto Lodge, Maisons du Monde. Un intreccio di iuta e cotone con piccole frange laterali che ne esaltano il look natural. Richiamerà la tinta del legno dell'home office legando visivamente gli ambienti.
5. Mobile TV Cannè Contemporain, Woodjam. Dal look scandinavo, questo mobile tv ha rubato i nostri cuori. La struttura è in legno di mango mentre le ante scorrevoli sono contraddistinte da un intreccio di giunco. 

L'home office
A. Libreria Danube, Maisons du Monde. Le venature a vista ci hanno affascinati! Questa libreria è interamete realizzata in legno di quercia ed ha una struttura dal design minimal. Non è meravigliosa?
B. Scrivania Ghost, Maisons du Monde. Anche la scrivania è in quercia, come la libreria. Sorretta da due strutture a cavalletto, il piano ha una comoda cornice che mi impedirà di far cadere tutto giù, come faccio sempre!
C. Sedia Clyde, Maisons du Monde. Ero già innamorata della versione in pelle, ma quando ho visto il nuovo rivestimento in velluto, non ho resistito. Il colore poi, verde eucalipto, è uno dei miei preferiti e si intona con il colore della parete dietro il divano.

Se hai voglia di seguire i lavori in corso, segui l'hashtag #Casettaprep su Instagram!


Back to black per la lampada da scrivania

venerdì 26 gennaio 2018

Il nero è di gran moda nel mondo dell'interior. è tornato in pista in una veste del tutto nuova. 
Dettagli black sono utilizzati per delineare arredi e contornare geometrie architettoniche.
Il nero diventa il discreto filo conduttore di un ambiente, il quale acquisisce carattere ed eleganza.
Pochi tocchi: sottili, ma marcati.
Il risultato? Un mood sofisticato e glam.

L'home office acquisisce una marcia in più con questo innovativo uso del nero!

In senso orario 1. 2. 3. 4. 5. 6.

Ho selezionato una serie di lampade da collocare sulla scrivania per ricreare questo stile nel tuo studio.
Si tratta di lampade da tavolo con strutture sottili, raffinate e, ovviamente, total black.

La novità è che puoi acqusitarle tutte direttamente da ChiccaCasa! Sì, perchè è in atto una nuova collaborazione: ArtissimaLuce è il primo affiliato di questo blog.  Potrai curiosare tra centinaia di prodotti cliccando sul banner nella colonna qui a destra e scegliere la tua preferita. Non ci sono solo luci, ma anche mobili e complementi firmati da brand del calibro di Normann Copenhagen, Kartell e Valsecchi.

Nella mia top 10, ci sono loro! Una serie di delicatissime lampade da tavolo da collocare in contesti scandi, vintage o eclectic.



1.Faro, Link1 55€ 2.Artemide, Dalù 72€ 3.Ideal Lux, Lumi 4.Eglo, Tarbes 21€ 104,92 5.Nemo, Panama 224€ 6.Fabbian, Aèrostat 265€ 7.Globo Lighting, Wilo 73€  8.Normann Copehagen, Cap 376€ 9. Martinelli Luce, Delux 429€ 10.Luceplan, Ascent 318€ 

Tour di una casa storica in Svezia

giovedì 18 gennaio 2018

Non sarai mica stufo di entrare virtualmente in appartamenti svedesi? 

É più forte di me. Sono i miei preferiti. Lo stile minimal e la presenza di complementi dall'aria vissuta, mi colpiscono sempre. In questo home tour, però, c'è un terzo elemento che mi ha fatta innamorare: l'età della casa, che corrisponde a 116 anni. 

Har,
è una cittadina Svedese, non molto distante dalla capitale. Idungatan è una stradina piena di edifici costruiti all'inizio del secolo scorso. Qui sorge la splendida abitazione, protagonista di questo tour virtuale.
L'arredo di un perfetto connubio tra pezzi vintage ed arredi in stile scandinavo. Un mix che va ad evidenziare le caratteristiche storiche della casa.

Gli styling che rendono onore alle componenti originali di un edificio storico mi rendono un sacco felice! I pavimenti, gli stucchi e le porte, non dovrebbero mai essere modificate, se la casa ha più di 50 anni. Si perderebbero pezzi della sua storia ed il suo fascino ne risentirebbe.

Piccola parentesi.
Io sono il classico esempio di chi predica bene e razzola male. Ho coperto il pavimento originale della Casetta, che ha molto più di mezzo secolo, ma me ne sono pentita un attimo dopo. Se potessi tornare indietro, di certo non lo rifarei. 

Ma torniamo al nostro appartamento svedese.

I mobili sono semplici e la disposizione ariosa. La palette è costituita da colori naturali. L'unica tinta di spicco è il blu, declinato in più di una sfumatura. Blu, sono le piastrelle vintage del pavimento in cucina; di una sfumatura più chiara è la stufa in ceramica (bella da togliere il fiato), coetanea della casa, ma spostata qui solo recentemente. Nella stessa nuance, sono i comodini della camera da letto. 



Le stanze sono semplici ed accoglienti.
Goditi questa chicca!


















Qual è la tua stanza preferita?


PIC SOURCE: historiska hem

La poltroncina giusta per noi

giovedì 11 gennaio 2018

Quando penso al significato della parola "casa", immagino un salotto accogliente, una coperta calda, un camino acceso e le chiacchierate intorno ad un tavolino da caffè. Il cuore di una casa, per me, è il salotto. 
Il salotto è panorama di momenti di intimità -come quelle serate in cui, in dolce compagnia, ti stendi a guardare un film sul divano, alla fine di una giornata intensa- ed allo stesso tempo, riveste una funzione di accoglienza e convivialità -poiché è qui che fai accomodare i tuoi ospiti-.

Voglio essere sicura di scegliere la giusta combinazione tra i mobili, i colori ed i complementi del nostro salotto, in modo che il risultato finale sia coerente e armonioso.
Io e la mia dolce metà abbiamo gusti differenti. Siamo riusciti a trovare un punto di incontro nella scelta degli arredi stabilendo, come linea guida, la combinazione tra stile scandinavo ed vintage.Tuttavia, il planning del salotto attende ancora di arricchirsi di una poltroncina degna di nota!

Siamo indecisi tra quattro poltroncine, accomunate dallo stesso sapore retrò, ma molto diverse l'una dall'altra. Le abbiamo scovate su Sag '80, un negozio di mobili di design a Milano, pieno di ispirazioni succulente e prodotti di tendenza.

Per facilitare la nostra scelta, ho creato una moodboard per ogni articolo. Ho accostato all'immagine del prodotto un collage di foto evocative che andassero a completarne idealmente il look. Un insieme di ispirazioni suggestive che ci aiutasse ad immaginare la poltrona, collocata nella nostra stanza. 

Fai come me: crea una moodbard
Puoi ritagliare ed accostare le immagini dei mobili che hai scelto per verificare che stiano bene insieme. Puoi anche mettere insieme fotografie di vari contesti, che ti facciano pensare allo stile, al colore o alla funzione di un pezzo in particolare.

Ho deciso di mostrarti le moodboard che ho pensato per noi. Se anche a te piacciono queste poltroncine, potrai utilizzarle così come sono, o altrimenti potrai prendere ispirazione per creare una moodboard con i tuoi prodotti.

Louis by Porada
Quello che ci piace di Louis (Porada) è l'essenza del legno. Si tratta di noce canaletta, una tipologia di legno robusta  e caratterizzata da venature irregolari molto evidenti e di gran fascino.
Ha un design senza tempo che preserverà la sua attualità negli anni.
Acccanto a lei, ho immaginato un ambiente delineato da pezzi di design danese: uno specchio con i piedini, una carta da parati disegnata da Arne Jacobsen ed il calore dell'hygge living. Un azzurro riposante è il filo conduttore di questo mood. 
Seduta su Louis, con penna e taccuino, mi fermerei a pianificare progetti futuri ed a disegnare sogni.

Mart MPG by B&B italia
Ha una forte personalità Mart, la seduta, rivestita in tessuto di B&B Italia Mi dà l'impressione di essere un vero e proprio nido, pronto a coccolare chi ci si accomoda.
La circonderei con illustrazioni in bianco e nero, stampe a tema botanico e decorazioni vintage. Indosserei il mio maglione di lana e, seduta su Mart, mi fermerei a sorseggiare un caffè, sfogliando la mia rivista preferita.
Ciò che mi ha fatto esclamare un sonoro "wow", durante la lettura delle info sul prodotto è la parola "girevole"! Potrei farne un uso eccessivo, conoscendomi, ma mi divertirei un sacco!



Fri JH5 by Fritz Hansen
Fri, ci piace per lo stile young e fresco. Le forme sinuose e morbide mi hanno fatto pensare al rosa. Se la nostra scelta ricadesse su di lei, le regalerei subito una soffice copertina rosa per completare il suo feminine look. Ho pensato alla leggerezza, quindi ho inserito nella moodboard una parete rosa ed un bicchiere di vetro con dei piccoli soffioni.
Un punto in più: lo schienale ampio ed i braccioli, che mi permetterebbero di lavorare al pc mantenendo una postura piuttosto corretta, anche se lontana dalla scrivania.




Nut lounge chair by Moooi
Nut è un'icona firmata Moooi. Creata per far sentire chi vi si siede, "la più bella perla dell'oceano". La struttura è in legno di quercia, un materiale che abbiamo già scelto per la libreria, in salotto. Starebbero davvero bene insieme!
Per valorizzare la poltroncina, ho pensato ad un ambiente total white, pieno di libri, e piante. Il posto perfetto per fare una pausa, immergersi nella lettura e viaggiare con la fantasia verso mondi immaginari.
Un contesto ispirato alle abitazioni del Nord Europa, illuminate dal bianco e riscaldate dal legno grezzo.



Non sono tutte bellissime? Selezionarne quattro è stato davvero difficile, data la quantità e la varietà dei mobili di lusso presenti su Sag '80! Farei volentieri un salto nei loro showroom d'arredamento di design a Milano, per toccare con mano tanti magnifici prodotti.

E tu? Quale poltroncina vedresti meglio in casa tua?

PICS SOURCES MOODBOARD 1 (in senso orario) 1. 2. 3. 4. 
PICS SOURCES MOODBOARD 2: 1. 2. 3. 4.
PICS SOURCES MOODBOARD 3: 1.  2. 3. 4.
PICS SOURCES MOODBOARD 4:  1. 2. 3. 4.

Memo per il prossimo Natale

mercoledì 3 gennaio 2018

Non è stato Natale nella Casetta. Non ho addobbato, né fatto l'albero di Natale. Ecco, l'ho detto.

Stiamo facendo i bagagli perchè - novità - ci sposteremo momentaneamente altrove, fino a che i lavori non saranno terminati.
Non sai quanto mi è costato non creare un'atmosfera natalizia qui, nel nostro piccolo nido.

Gli altri anni, solitamente, terminate le feste natalizie, mi ritrovavo alle prese con grandi idee riguardo addobbi e decòr che, chiaramente, sopraggiungevano solo nel momento in cui l'albero avrebbe dovuto fare ritorno nel suo scatolone.
L'anno successivo, qualche giorno prima di Natale ero di nuovo a corto di idee, o meglio, le idee c'erano, ma non erano all'altezza di quelle dell'anno prima, dopo le feste. Le stesse che ricordavo fossero brillanti, ma del cui contenuto, ormai, non avevo più memoria.

Questo post, quindi, è un promemoria. Un insieme di idee che il prossimo anno, rispolvererò affinchè gli styling dedicati al Natale, nella Casetta, siano davvero impeccabili - spero sia la volta buona-.

WISH N°1
In primis, vorrei appendere nell'angolo tra due pareti, una fila di lucine che partano dal soffitto e procedano morbide in verticale fino al pavimento. Basta un solo filo e subito l'atmosfera diventa magica!



WISH N°2
Un albero di Natale "da parete". Proprio così. Mi piacerebbe appendere una folta porzione di un ramo del nostro pino alla parete, e decorarla con piccoli oggetti preziosi.



WISH N°3
Vorrei gustare con gli occhi libri e riviste, una volta al giorno, per tutto il periodo delle feste, seduta su una comoda poltroncina in stile vintage - nordic.
Quella nella foto è la FLY Chair SC10 di &TRADITION


WISH N°4
Che il mio baby abete non muoia prima di essere addobbato.
Ho comprato un piccolo abete. Avevo così voglia di fare shopping natalizio che ho deciso di portarmi avanti con il lavoro dell'anno prossimo. Spero che arrivi in salute al 25 Dicembre 2018!


WISH N°4 
Una ghirlanda di eucalipto e fiori di cotone. Volevo tanto realizzarne una da esporre all'esterno della Casetta, ma non sono riuscita a trovare il tempo!
L'anno prossimo devo assolutamente farne una!




Capita anche a te di avere idee brillanti di decòr solo dopo Natale? Qual è l'addobbo che  vuoi avere a tutti i costi l'anno prossimo? 

SHOP MY FAVORITES

SHOP MY FAVORITES

NORMANN502006_1VIFA83075_14418399_10396aaad9189e4da0854188c662713c14ced70c15e2d5493296bd3523299e9ad

INSTAGRAM

EMAIL SUBSCRIPTIONS

© ChiccaCasa • Theme by Maira G.